Lorenzo torna a Roma. Grazie Lorenzo per la tua testimonianza e in bocca al lupo!

Domanda: "Caro Lorenzo hai concluso il tuo programma di cura al Centro Diurno della Reverie dopo anni di cure, di terapie durante le quali hai attraversato ricoveri in ospedale, anni di comunità ed infine il Centro Diurno dove hai sperimentato una vita in autonomia. Raccontaci come è andata"

Lorenzo: "quattro anni fa dopo il passaggio dalla Comunità Reverie, che è stato un percorso fondamentale per la mia crescita e per superare degli ostacoli, grazie ad Antonietta che mi ha supportato ed incoraggiato nei momenti difficili, attraverso i colloqui con gli operatori della stessa comunità e con i laboratori, mi sono riappropriato dell'equilibrio mentale riuscendo a capire i miei errori.

Ricorderò sempre con molto piacere Antonello e Alba in particolare e tutti gli altri opoeratori".

Domanda: "E il passaggio al Centro Diurno della Reverie?"

Lorenzo: "Il passaggio al diurno è stato, sin dall'inizio, supportato dal mio operatore di riferimento e psicologo Pino, il quale è una persona molto sensibile, paziente, competente nel suo lavoro.

Non smetterò mai di ringraziarlo e di conseguenza porterò con me i consigli, gli insegnamenti che mi ha dato con i colloqui avuti  quando ero in enorme difficoltà a causa della mia forte ansia! 

Ringrazio anche Felice che con la sua serietà e professionalità mi ha sempre suggerito la via giusta interessandosi sempre del mio percorso!

Ringrazio tutti gli opoeratori del Centro Diurno e scusate se qualche volta o più di qualche volta, sono stato scortese ed ignoirante, ma in quei momenti mi sentivo male. 

Ringrazio i ragazzi con i quali ho condiviso le mie giornate a volte belle a volte meno. 

Un ringraziamento al dott. Salviati per il supporto medico".

Domanda: "Grazie Lorenzo di questa testimonianza. Ed ora?"

Lorenzo: "Il momento tanto atteso è arrivato! All'inizio, pensavano in tanti che non ce l'avrei fatta a superare gli ostacoli davanti a me. Vi ricordwerò tutti con affetto e spero di non perdere il contatto con voi"

Grazie Lorenzo per la tua testimonianza e in bocca al lupo